Mercatino di primavera 2015

Occasioni e rarità, giochi per bambini ancora sigillati, abiti in ottimo stato, articoli per la casa, piccoli elettrodomestici, oggettistica e artigianato: questo e molto altro si potrà trovare il 9 maggio negli stand del mercatino di primavera di Aidworld in via Giuseppe Chiovenda 57 (zona Cinecittà) dalle 9:30 alle 19:30

Acquisti solidali a prezzo anti-crisi. Come ogni anno, all’arrivo del primo sole, Aidworld organizza nella propria sede una giornata dedicata all’acquisto a prezzi contenuti di prodotti di usato garantito.
L’obiettivo è quello di raccogliere fondi da destinare ai progetti per l’infanzia in corso in Romania, in Brasile e in Ghana.

Curiosando tra gli stand alla ricerca dell’affare. All’appuntamento partecipano moltissimi abitanti del quartiere, che aspettano l’evento per passeggiare tra i banchi e andare alla ricerca di capi d'occasione, di una collana o di un bracciale tra gli oggetti dell’artigianato solidale, di letture interessanti. C’è anche chi riesce a fare veri e propri affari: ad ogni edizione del mercatino di primavera infatti si trova sempre qualche oggetto importante donato dai volontari o dalle aziende legate all’associazione, che sia una macchina per scrivere d’epoca, una bicicletta nuova, un set di maglie di una squadra di calcio, uno stock di abiti nuovi, passeggini e altri prodotti per la prima infanzia.

Donare un oggetto. È possibile partecipare al mercatino anche mettendo a disposizione oggetti e/o abiti nuovi o in ottime condizioni. C’è tempo fino a giovedì 7 maggio per offrire il proprio contributo. Basta recarsi nella sede di Aidworld, in via Giuseppe Chiovenda 57, dal martedì al sabato dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 16:30 alle 19:00 e lasciare il proprio dono ai volontari dell’associazione.

Un valore più profondo al proprio shopping. Sabato 9 maggio si potrà così dare un valore diverso ai propri acquisti, offrendo un aiuto piccolo ma fondamentale per chi avrà la possibilità di riceverlo. E si potranno anche conoscere le storie dei destinatari del proprio contributo, attraverso la documentazione e le informazioni che i volontari dell’associazione saranno felici di mettere a disposizione di chi vuole conoscere meglio l’impegno di Aidworld nel mondo.

Blogger: 
Cristina Mustari
28 Aprile 2015