Haiti: Acqua Potabile per il Mondo


L'assenza di acqua potabile è un problema globale che l'organizzazione "Acqua Potabile per il Mondo" sta cercando di risolvere. In particolare si impegna ad aiutare le persone povere, delle zone rurali dei Paesi in via di sviluppo, ad avere accesso all'acqua potabile, offrendo loro la salute e la speranza di raggiungere questa opportunità.

Autore: 
Autore: Bryan Long- Pure Water for The World
Testo Video Html: 

Sottotitoli:


Il mondo ha bisogno di acqua pultita:
1.2 milioni di persone non hanno accesso all'acqua potabile,
8.000 persone perdono la vita ogni giorno e
250 bambini muoiono ogni ora.
Haiti ha bisogno di acqua potabile:
Il 30% degli abitanti delle città di Haiti e il 49% degli abitanti delle campagne non hanno accesso all'acqua potabile.
Esiste una soluzione. C'è una speranza."Acqua Potabile per il Mondo", la nostra missione è di fornire l'acqua potabile pulita ai bambini e alle loro famiglie, nelle regioni del mondo che sono più in difficoltà.
Abbiamo coinvolto circa 20 haitiani per realizzare dei filtri "Bio-Sand". I filtri "Bio-sand" sono adatti per Paesi a basso reddito.
I filtri possono essere prodotti ovunque nel mondo usando dei semplici materiali locali. Le soluzioni nel luogo di utilizzo sono più economiche e veloci rispetto a quelle proposte dai grandi progetti municipali. I filtri non usano parti mobili, né energia esterna. Sono leggeri e facili da distribuire.
Durante l'anno scolastico, ci sono circa 20 mila studenti.
Arrivano soprattutto da Citè Soleil e da altri quartieri dominicani.
I collaboratori vengono da noi per richiedere di entrare a far parte del programma.
1,200 dollari per sovvenzionare una scuola. 200 studenti ricevono:
acqua potabile, formazione degli insegnanti, materiali per l'educazione sanitaria, monitoraggio.
Il nostro è un progetto di partnership. L'organizzazione non suggerisce individualemente le soluzioni; I partner devono firmare un contratto, in cui dichiarano che ci saranno dei loro insegnanti ai nostri corsi. Devono partecipare almeno due insegnanti.
I bambini devono imparare come usare l'acqua, come lavarsi le mani,
imparare a non fare i loro bisogni nel fiume o per strada.
Sono cose basilari che noi diamo per scontate.
Non possiamo andare nelle case ad insegnare queste cose ai genitori.
Sono i genitori che vengono da noi per ricevere informazioni
e per chiedere come possono ricevere uno di questi filtri per l'acqua.